Dell’importanza di non arrendersi

http://www.ripartiredallacultura.it/appello-2/

Da un po’ di tempo a questa parte circolano petizioni di varia natura da inviare ai futuri governanti italiani (vedi anche quella a firma del Mei-Audiocoop o prima ancora, quella del Sole24Ore).
La crisi ha prodotto tagli su tagli. E li conosciamo – purtroppo – benissimo tutti.
Tra i tanti, anche il mondo della cultura ne ha risentito pesantemente in un paese, il nostro, ricchissimo di Arte (nell’accezione più ampia del termine) oltre che di menti eccezionali.

L’associazione ha firmato. Io ho firmato. Temo che questa petizione o le altre verranno appena lette. Ma l’importante è fare, alzare la voce, le tanti voci.

La nostra è un’associazione culturale (il CISESG) che si basa solo sulle donazioni e sui tesseramenti. Abbiamo fatto domanda a fondazioni bancarie, per un solo progetto di ricerca ed attendiamo delle risposte che speriamo arrivino presto! Chi vi lavora spesso ci mette i soldi di tasca propria, andando a chiedere in famiglia, tesserando i parenti, stampando in casa, comprando il materiale che serve o utilizzando la risorsa più illimitata e gratuita: la fantasia.

Siamo un motore, una forza incredibile in una paese immensamente ricco di Cultura.
Chi riuscirà a capire che l’attività culturale crea lavoro? Crea un indotto? Crea turismo? Crea altra ricchezza per il territorio? Chi avrà la lungimiranza per investire in una politica economica di questo tipo? Aspettiamo una risposta.

Felicitazioni!!!!

Eccoci qua! Pronti per questa nuova avventura… Chi siamo e quello che vogliamo fare, lo troverete nella sezione presentazioni… Piano piano ci conoscerete, uno per uno ci presenteremo attraverso i nostri articoli, quando arriveranno i primi post.

Siamo tutti emozionati, inutile negarlo. Sarà difficile far conoscere questo blog nel gran mare di internet.
Sarà difficile, ma ci vogliamo provare.

Benvenuti nella nostra piazza, il nostro campo dove butteremo dei semi.
Cosa ne verrà fuori è tutto da scoprire…